martedì, 16 novembre 2010

Scoperto un “giovane” buco nero

pubblicato da: samy in: Astronomia, Ricerca

Grazie al telescopio spaziale a raggi X della NASA “Chandra”, a XMM-Newton dell’Esa e al Rosat tedesco, gli astronomi hanno individuato il buco nero più giovane nelle “vicinanze” del nostro pianeta. Si tratta di quel che resta dopo l’esplosione della supernova SN1979C, nella galassia M100 a circa 50 milioni di anni luce dalla Terra. L’osservazione è durata 12 anni, dal 1995 al 2007, e dai dati raccolti gli studiosi hanno stabilito che il buco nero si è formato circa 30 anni fa. SN 1979C era stata scoperta da un astronomo dilettante nel 1979 e si sarebbe formata al collasso di […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

venerdì, 5 novembre 2010

La cometa vista da vicino

pubblicato da: samy in: Astronomia, Ricerca

Ancora una volta una missione NASA ci regala immagini spettacolari. Sono state scattate da Deep Impact, la sonda lanciata dall’agenzia spaziale americana, e il soggetto è la cometa Hartley 2. Gli scienziati del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, hanno guidato la piccola sonda, ha le dimensioni di un’automobile, molto vicino alla cometa, senza tuttavia correre il rischo di intercettare uno dei frammenti di ghiaccio che ne circondano il nucleo. A soli 700 chilometri di distanza, Deep Impact ha iniziato ad inviare verso Terra le fotografie, che mostrano un grande blocco di roccia e ghiaccio a forma di nocciolina. […]

Tags: , , ,
| 1 Commento
TrackBack | Permalink

mercoledì, 8 settembre 2010

El Niño diventa sempre più forte

pubblicato da: samy in: Ambiente, Ricerca

La NASA non studia solo lo spazio, ma anche la Terra, il suo clima e la meteorologia. Per questo alcuni ricercatori stanno studiando da anni El Niño, il fenomeno climatico periodico che provoca inondazioni o siccità nei paesi dell’area Pacifica equatoriale. Lee Tong, del NASA Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, e Michael McPhaden del NOAA Pacific Marine Environmental Laboratory, di Seattle, hanno misurato variazioni di intensità di El Niño dal 1982 e hanno scoperto che sta cambiando, aumentando d’intensità. El Niño, detto dagli scienziati ENSO, ossia El Niño-Southern Oscillation, si verifica ogni 3-7 anni, in media cinque, ed […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

martedì, 3 agosto 2010

Questa sera inizia il risveglio del Sole

pubblicato da: samy in: Astronomia, Curiosità, Ricerca, Spazio

Spettacolare notte di aurore boreali si prospetta tra oggi e domani nei cieli del nord Europa e del nord America. Il primo agosto l’attività del Sole ha avuto un picco di attività e questa notte la nube di plasma arriverà ad interagire con il campo magnetico della Terra, generando tempeste geomagnetiche. Quando gli atomi ionizzati provenienti dal Sole collideranno con gli atomi di azoto e ossigeno presenti in atmosfera, si genereranno bagliori come nelle luci al neon. L’attività del Sole è ciclica e dura circa 11 anni, l’ultimo picco si è avuto nel 2001. L’evento di domenica dimostrerebbe che è […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

sabato, 22 maggio 2010

Un sole si sta mangiando un pianeta

pubblicato da: samy in: Astronomia, Curiosità

Il telescopio spaziale Hubble ha scoperto una stella, lontana 600 anni luce da noi, che sta lentamente divorando il pianeta che le orbita intorno. WASP-12b è il pianeta più caldo della Via Lattea, ha un’atmosfera di tre volte il raggio di quella di Giove ed è il 40% più denso. E’ così vicino alla sua stella, la nana gialla WASP-12, che raggiunge la temperatura di 1.500° C ed impiega solamente poco più di un giorno per completare la sua orbita. Questa vicinanza fa si che la forza attrattiva della stella distorca la forma del pianeta ed addirittura ne risucchi materia. […]

Tags: , , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

giovedì, 22 aprile 2010

Il Sole come non l’avete mai visto

pubblicato da: samy in: Astronomia, Ricerca, Spazio

Il satellite Solar Dynamics Observatory (SDO), lanciato lo scorso febbraio dalla NASA, inizia ad inviare le prime, spettacolari, immagini del Sole. Il compito di SDO è studiare i processi dinamici della nostra stella, i cui effetti giungono fin sulla Terra. Il telescopio spaziale è dotato di diversi strumenti, per raccogliere informazioni e dati. Extreme Ultraviolet Variability Experiment misura l’emissione di radiazione ultravioletta solare con cadenza regolare, Helioseismic and Magnetic Imager studia la variabilità solare e le varie componenti dell’attività magnetica solare e Atmospheric Imaging Assembly può catturare le immagini del disco solare nelle diverse bande dell’ultravioletto e dell’estremo ultravioletto, ad […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

mercoledì, 27 gennaio 2010

Per Spirit cambio di missione

pubblicato da: samy in: Spazio

La NASA ha annunciato l’inizio di una nuova missione per Spirit, il rover che oramai da sei anni invia immagini ed informazioni da Marte. Spirit e il suo gemello Opportunity sono atterrati su Marte nel gennaio 2004 e la loro missione avrebbe dovuto durare 90 giorni. Dieci mesi fa Spirit, muovendosi in un cratere, aveva sfondato la crosta superficiale ed è rimasto intrappolato nella sabbia. Nonostante i ripetuti sforzi non riesce ad uscire dalla trappola sabbiosa, anche perché due delle sue sei ruote sono danneggiate. Da qui la decisione di non tentare ulteriormente di muoverlo, ma di far proseguire la […]

Tags: , , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

venerdì, 22 gennaio 2010

Alla NASA stano studiando Puffin, la navicella monoposto

pubblicato da: paolos in: Aeronautica, Spazio

La Nasa sta studiando una navicella volante monoposto, chiamata Puffin. Si tratta di un veicolo che può decollare in verticale come un elicottero e successivamente volare in verticale come un normale aereo: lo spazio interno è appena sufficiente per una persona. Potrebbe essere la concretizzazione di un sogno: quello di avere la propria navicella personale per poter volare ovunque si voglia, oltretutto in maniera ecocompatibile, perchè la propulsione è elettrica. Il veicolo, presentato all’incontro dell’American Helicopter Society di San Francisco, è alto 3,7 metri e possiede un’apertura alare di poco più di 4, è realizzato in fibra di carbonio e […]

Tags: , , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

lunedì, 11 gennaio 2010

Hubble fotografa le galassie primordiali

pubblicato da: samy in: Astronomia, Ricerca, Spazio

Il telescopio spaziale Hubble ha fotografato una gruppo di galassie primordiali mai osservate prima. Grazie alla nuova telecamera ad infrarossi “Wide Field Camera 3″ (WFC3) montata nell’agosto 2009 e grazie al lavoro di diversi team di scienziati sono arrivate scoperte importanti. Hubble ringiovanito ha potuto indagare le galassie di 13 miliardi di anni fa, ovvero tra 600 e 800 milioni di anni dopo il Big Bang: i primi risultati sono stati presentati al 215° incontro dell’American Astronomical Society a Washington. In particolare il team guidato da Garth Illingworth dell’Università della California, Santa Cruz ha sovrapposto l’immagine ottenuta con l’infrarosso a […]

Tags: , , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

venerdì, 13 novembre 2009

E’ confermato, sulla Luna c’è acqua

pubblicato da: samy in: Astronomia, Ricerca, Spazio

La NASA questo pomeriggio ha reso noti i risultati delle osservazioni che hanno seguito il bombardamento della Luna da parte del razzo lanciato da LCROSS: sulla Luna c’è acqua e non poca. Dopo che tre distinte ricerche avevano dimostrato l’esistenza dell’acqua sul nostro satellite, la sonda LCROSS, Lunar CRater Observation and Sensing Satellite, aveva lanciato Centaur, un razzo che si è schiantato nel cratere Cabeus, nei pressi del polo sud lunare. Nell’impatto si sono sollevate nuvole di materiale, vapore e pulviscolo  materiale più pesante e compito di LCROSS era analizzere questi materiali prima di precipitare anch’essa sulla Luna. Dal momento […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink
Pagina 1 di 212