sabato, 29 maggio 2010

I pregiudizi razziali non fanno sentire il dolore altrui

pubblicato da: samy in: Psicologia, Ricerca

Una ricerca condotta di Università di Bologna e La Sapienza di Roma ha stabilito che chi ha forti pregiudizi razziali è incapace di “sentire” il dolore provato da chi è oggetto dei pregiudizi. I ricercatori hanno sottoposto degli studenti, sia di origine italiana che africana, alla visione di filmati in cui delle mani venivano trafitte da aghi, nel contempo venivano valutate le variazioni della reattività corticospinale durante la stimolazione magnetica transcranica. I circuiti neuronali si attivano infatti non solo quando proviamo noi dolore, ma anche quando vediamo qualcuno che soffre, per la capacità umana di comprendere quello che provano gli […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

venerdì, 19 marzo 2010

Lo zen aiuta a sentire meno il dolore

pubblicato da: samy in: Fisiologia, Ricerca, Salute

Un metodo utile per ridurre la sensibilità al dolore è aumentare lo spessore del cervello. Interessante, direte voi, ma come? Semplice, attraverso la meditazione Zen. I ricercatori della Université de Montréal hanno fatto la loro scoperta confrontando lo spessore della materia grigia dei soggetti dediti alla meditazione Zen rispetto ai non meditatori. Hanno trovato la prova che la pratica della secolare disciplina dello Zen può rafforzare una regione centrale del cervello (cingolato anteriore) che regola il dolore. Per arrivare a queste conclusioni gli studiosi hanno coinvolto 17 persone che abitualmente meditano e 18 che non l’avevano mai fatto, non avevano […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

lunedì, 28 settembre 2009

La tortura non serve a far dire la verità

pubblicato da: samy in: Biologia, Medicina, Ricerca

Quanto sono affidabili le dichiarazioni estorte con la tortura? Poco o addirittura nulla, a quanto dimostrato da una ricerca pubblicata su “Trends in Cognitive Science”. Shane O’Mara ricercatrice dell’Institute of Neuroscience del Trinity College di Dublino, in Irlanda, ha rivelato che gli assunti su cui si basano le tecniche di interrogatorio utilizzate negli ultimi anni dall’amministrazione BUsh nella lotta contro il terrorismo non corrispondono al vero. Non ci sono prove che, quando il dolore e l’ansia diventano insopportabili, si confessi il vero, sperando così di accontentare il torturatore e far terminare la sofferenza. E’ provato scientificamente che livelli estremi di […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink