venerdì, 16 luglio 2010

Ecco a voi la mela rossa, anche internamente

pubblicato da: samy in: Agricoltura, Biologia, Curiosità

Un coltivatore svizzero, Markus Kobert, dopo 20 anni di lavoro è riuscito nel suo intento: ha creato la prima mela interamente rossa, anche la polpa. Questo originale frutto, a cui è stato messo il nome di “Redlove” non è il risultato di modifiche genetiche ma di anni di incroci di diverse varietà, tra cui una mela dalla polpa rosa ma senza sapore. Per arrivare alla Redlove gli alberi sono stati fatti crescere in serra, in modo da evitare l’impollinazione casuale da parte delle api. La redlove è molto gustosa, la sua polpa rossa non si ossida e mantiene la colorazione […]

Tags: , , ,
| 2 Commenti
TrackBack | Permalink

L’Unione europea ha definitivamente approvato la patata OGM “Amflora” di BASF dopo 13 anni di istruttoria. Il commissario all’agricoltura, John Dalli, ha dichiarato che la patata potrà essere piantata, con alcune raccomandazioni da tutti gli agricoltiri dei 27 paesi già dal prossimo mese. L’Amflora è una patata in cui è stato spento il gene responsabile della produzione dell’amilosio (una delle componenti dell’amido) per privilegiare l’amilopectina, utilizzabile come addensante per l’industria della carta, della cosmetica, nell’industria tessile. La patata quindi non arriverà mai sulle nostre tavole, ma gli scarti di produzione potrebbero essere usati come mangime. Nell’UE fino ad ora è […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

venerdì, 5 marzo 2010

Lieviti ed olii essenziali proteggono la frutta

pubblicato da: samy in: Agricoltura, Biologia, Natura, Ricerca

I consumatori sono sempre più attenti alla qualità dei prodotti che acquistano, soprattutto per quanto riguarda gli alimentari. Sulla frutta che consumiamo possono essere presenti non solo antiparassitari, ma anche composti chimici che devono evitare la formazione delle muffe sui prodotti stoccati in attesa di essere venduti. Spesso infatti mele, pere, kiwi e agrumi vengono colti e restano mesi in attesa di arrivare sul mercato. Agroinnova, il Centro di Competenza per l’innovazione in campo agro-ambientale e agro-alimentare dell’Università di Torino, ha brevettato ed utilizza da tempo alcuni strumenti naturali per evitare il ricorso ai mezzi chimici. In particolare viene utilizzato […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

sabato, 7 novembre 2009

Piante anti-inquinamento per la Toyota

pubblicato da: samy in: Agricoltura, Ambiente, Natura

No, non avete sbagliato a leggere e neppure io a scrivere: Toyota, casa automobilistica giapponese, ha prodotto degli ibridi di piante anti-inquinamento. Il colosso dell’auto è stato accusato di inquinare molto più del normale durante il processo di prodizine di Prius, l’auto ibrida.  Per questo da diversi anni ha sviluppato una politica di abbattimento dell’impatto ambientale dei propri processi produttivi anche grazie alle piante. Tra le varietà più interessanti ci sono una salvia da fiore, una gardenia e un tipo di erba da prato. L’ibrido derivato dalla salvia microphylla “Kirsch Pink” ha la capacità di assorbire gas inquinanti come il […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

sabato, 19 settembre 2009

L’ingegneria genetica salva il mais dal suo peggior nemico

pubblicato da: samy in: Agricoltura, Biologia, Natura

I ricercatori del Max Planck Institute for Chemical Ecology e dell’Università di Neuchâtel in Svizzera sono riusciti a sconfiggere il verme delle radici del mais grazie alla modifica del suo codice genetico, facendo in modo che attiri l’antagonista dell’insetto. La Diabrotica del mais (Diabrotica virgifera virgifera) è il parassita del mais più dannoso negli Stati Uniti, responsabile di enormi perdite finanziarie, e negli ultimi anni si sta diffondendo anche in Europa. La larva di questo insetto si nutre delle radici del mais, e la pianta, non riuscendo più ad assorbire acqua e sostanze nutritive muore. Le attuali metodologie per il […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

venerdì, 9 gennaio 2009

Vertical Farming

pubblicato da: samy in: Agricoltura, Allevamento, Ambiente, Architettura, Natura

Con il passare degli anni la popolazione mondiale crescerà sempre più, e aumenterà soprattutto la popolazione dei centri urbani. Come si potrebbe produrre cibo per tutti questi nuovi cittadini senza necessariamente portarlo dalle campagne? Semplice, con l’agricoltura verticale. Sul sito di Vertical Farm scopriamo che diversi architetti hanno seguito le indicazioni del padre di questa idea, Dickson Despommier, docente di Salute pubblica e microbiologia alla Columbia University, tra cui Chris Jacobs, Oliver Foster, Gordon Graff e Daniel Libeskind, con il progetto della Soaring Green Garden Tower di New York. L’intuizione è di costruire grandi serre in città in cui coltivare […]

Tags: , , , ,
| 1 Commento
TrackBack | Permalink