Cellule ematiche viste al microscopio elettronico

Cellule ematiche viste al microscopio elettronico

I ricercatori della McMaster University di Hamilton, Ontario, hanno capito come ottenere sangue da cellule di pelle umana.

Il gruppo guidato da Mick Bhatia, direttore scientifico della McMaster’s Stem Cell e del Cancer Research Institute della G. Michael Degroote School of Medicine, è partito dalle cellule adulte di pelle e, senza prima trasformarle in cellule staminali pluripotenti, ha ottenuto staminali ematiche.
Il processo, nei due anni di studio, è stato ripetuto più volte, partendo da “donatori” giovani ed anziani, ottenendo sempre buoni risultati.

“Abbiamo dimostrato che questo funziona con la pelle umana. Ne abbiamo compreso il funzionamento e credo che possa essere migliorato” afferma il dottor Bhatia. “Ora proseguiremo le nostre ricerche per cercare di ottenere altri tipi di cellule sempre partendo dalla pelle.”

Gli studi clinici potrebbero partire già nel 2012, e questo significherebbe una speranza in più per tutte quelle persone che hanno bisogno di sangue per trasfusione in seguito a cure o interventi chirurgici o per determinate patologie come le leucemie. Troppo spesso infatti è difficile trovare un donatore perfettamente compatibile per il trapianto di midollo osseo, questa scoperta potrebbe essere una soluzione.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature.

Per approfondimenti: McMaster University