Semi di lino - di Sanjay Acharya

Semi di lino - di Sanjay Acharya

Sta per partire la sperimentazioe di Cladis, il primo formaggio prodotto con latte proveniente da pecore nutrite con un mangime ricco di semi di lino estrusi. Questi sono una fonte naturale di precursori di acido linoleico coniugato (Cla), che contribuisce a proteggere l’organismo dalle malattie cardiovascolari.
Il pecorino è frutto del lavoro di un gruppo di ricercatori della Facoltà di Agraria dell’Università di Pisa, coordinato da Pierlorenzo Secchiari.

L’acido linoleico è un acido grasso polinsaturo, della stessa famiglia degli omega -3, che aiuterebbe il riequilibrio del livello di colesterolo buono, l’HDL, nel sangue, a scapito dell’LDL, quello cattivo. In questo modo avrebbe avrebbe un azione protettiva per il sistema cardiovascolare.
Inoltre, essendo una forte fonte di calcio, dovrebbe avere anche un effetto preventivo riguardo l’osteoporosi, che colpisce spesso le donne in “post-menopausa”, che non ponsumano il formaggio a causa dei grassi saturi in esso contenuti.

Il progetto prevede di testare per 30 mesi il formaggio su 100 donne di oltre 60 anni, affette da sindrome metabolica, presso l’Opera Immacolata Concezione (OIC) di Padova, dai ricercatori del Policlinico di Abano Terme.

Per approfondimenti: Policlinico Abano Terme