Test di gravidanza

Test di gravidanza

E’ stato presentato oggi a Roma, nell’ambito del congresso annuale dell’ESHRE, la Società Europea di Riproduzione umana ed Embriologia, un metodo per prevedere l’inizio della menopausa semplicemente attraverso un campione di sangue.

Autrice della ricerca è la dottoressa Fahimeh Ramezani Tehrani, presidente del Dipartimento di Endocrinologia riproduttiva del Centro di ricerca Endocrina e professore associato presso la Shahid Beheshti University of Medical Sciences a Teheran, in Iran.

Il gruppo di ricerca ha analizzato il sangue prelevato a 266 donne, di età compresa tra i 20 ed i 49 anni, misurando la concentrazione dell’ormone antimulleriano (AMH), prodotto dalle cellule ovariche e che si suppone possa indicare la funzionalità delle ovaie. Il prelievo è stato ripetuto dopo tre anni: incrociando le variazioni dell’ormone con il background socio-economico e la storia riproduttiva di ogni donna, è stato elaborato un modello statistico che permetterebbe di individuare la fine del periodo fertile della donna con un errore che varia da quattro mesi a tre-quattro anni.

Quello che ora è necessario per avvalorare la concentrazione di AMH nel sangue per prevedere la menopausa già nelle giovani donne, secondo la dottoressa Ramezani Tehrani, è “condurre studi più ampi su ragazze di vent’anni, seguendole per diversi anni”.
In questo modo le donna potranno pianificare la loro vita con più consapevolezza.

Per approfondimenti: ESHRE