Ricostruzione artistica di WASP-12b che viene mangiata dal suo sole - Da NASA

Ricostruzione artistica di WASP-12b che viene mangiata dal suo sole - Da NASA

Il telescopio spaziale Hubble ha scoperto una stella, lontana 600 anni luce da noi, che sta lentamente divorando il pianeta che le orbita intorno.

WASP-12b è il pianeta più caldo della Via Lattea, ha un’atmosfera di tre volte il raggio di quella di Giove ed è il 40% più denso. E’ così vicino alla sua stella, la nana gialla WASP-12, che raggiunge la temperatura di 1.500° C ed impiega solamente poco più di un giorno per completare la sua orbita. Questa vicinanza fa si che la forza attrattiva della stella distorca la forma del pianeta ed addirittura ne risucchi materia.

Grazie alla sensibilità agli ultravioletti di Cosmic Origins Spectrograph (COS), Hubble ha potuto osservare il passaggio di materia dal pianeta al suo sole: fenomeno che fino ad ora era stato visto nei sistemi composti da due stelle, ma mai tra una stella e un pianeta.

Le osservazioni allo spettrometro hanno permesso di evidenziare quanto l’atmosfera sia ingrossata a causa del calore, mentre la curva della luce che dalla stella passa attraverso il pianeta ha consentito d valutare con precisione il raggio del pianeta.

L’atmosfera è molto più estesa di quella di un normale pianeta che ha 1,4 volte la massa di Giove: è così estesa che raggio supera il “lobo di Roche”, ovvero il confine gravitazionale oltre il quale il materiale dovrebbe perdersi per sempre lasciando l’atmosfera del pianeta.

L’agonia del pianeta però non sarà particolarmente breve: dovrebbe avere ancora 10 milioni di anni di vita prima di essere completamente divorato.